Navigazione veloce

Saluto Prof.ssa Baronchelli

5 giugno 2015

Il 31 agosto concluderò il mio servizio nella scuola.

Il pensionamento è un evento inevitabile che ogni lavoratore ad un certo punto della sua vita ha di fronte. Questo momento è giunto anche per me, dopo una carriera di 43 anni di servizio, di cui 37 sempre a Pralboino.

Vado via con tanta tristezza e nostalgia, ma serena per aver operato sempre con passione ed entusiasmo.

Ho amato le innovazioni, le sperimentazioni didattiche e metodologiche, sono andata alla ricerca di strategie alternative e ho amato i miei alunni. Li ricordo tutti ed ancora oggi alla mia mente affiorano episodi,  comportamenti, espressioni,  domande proprie dei preadolescenti, che loro sicuramente non ricordano, oggi  molti di loro sono mamme e papà.

Sono stati anni di grandi trasformazioni nella società e nella scuola, anni di lavoro intenso svolto con passione e determinazione, con l’obiettivo di dare alle nuove generazioni che si avvicendavano, competenze solide e quei valori etici fondamentali che li avrebbero accompagnati nella loro crescita di donne e uomini liberi e bene attrezzati al nuovo, attenti alla condivisione e al rispetto.

Lascio il servizio consapevole di aver svolto il mio lavoro con passione civile e rigore etico, avendo sempre chiesto a me stessa molto di piu’ di quanto ho preteso dagli altri; ho difeso l’autonomia e la dignità della scuola in ogni occasione.

Ringrazio ed esprimo il mio sincero apprezzamento ai colleghi  con i quali ho raggiunto e condiviso risultati, soddisfazioni e traguardi, ponendo la  scuola “padre Vincenzo Zasio”di Pralboino  fra le migliori per cordialità ed accoglienza.

Passo il testimone con l’auspicio che la scuola possa continuare ad essere il luogo dove i ragazzi attraverso il sapere, il saper fare e lo stare insieme imparano che lo star bene con se stessi e lo star bene in comunità è la stessa cosa; l’ambiente dove ciascuno può considerarsi ed essere considerato un valore assoluto e nello stesso tempo parte del tutto, il giusto tassello per completare un grande mosaico.

Non mi mancheranno le tante carte da compilare all’inizio e durante l’anno scolastico, mi mancheranno invece le persone, perché quello che porterò sempre con me saranno le relazioni umane che si sono costituite e consolidate nel tempo, con rispetto reciproco, profonda stima, smisurato affetto, purtroppo sempre troppo poco manifestato.

Voglio qui sottolineare che con alcuni colleghi l’affetto è veramente fraterno e pure anche migliore.

Desidero ringraziare le tante persone con le quali ho condiviso negli anni la mia vita professionale, i colleghi, i presidi ( ben 11 ), i direttori dei servizi amministrativi, gli assistenti, gli ausiliari, gli alunni, i genitori.

Oggi sento il bisogno di esternare i sentimenti di gratitudine verso tutti coloro che a vario titolo ed in circostanze diverse hanno sostenuto ed apprezzato il mio operato.

Un particolare ringraziamento a Voi alunni, protagonisti della nostra scuola, perché con la vostra vitalità, rumorosità, allegria, scorrettezza, correttezza e problematiche varie mi avete fatto vivere momenti belli, gratificanti, comunque sempre significativi.

A tutti i genitori, disponibili, collaborativi e attenti al bene dei propri figli, al Consiglio d’Istituto, al Presidente ma anche a tutti i Presidenti che si sono avvicendati e alle rispettive componenti, alle attuali e alle precedenti Amministrazioni cittadine di Pralboino, Milzano e Seniga che hanno interagito e soddisfatto i bisogni della scuola.

A tutti, auguri e buon proseguimento.

Un ricordo particolare a chi non c’è piu’.

Un pensiero infine alla mia famiglia, a mio marito, ai miei figli che hanno seguito e condiviso, talvolta anche subito, il mio percorso professionale nella buona sorte e nei momenti piu’ difficoltosi.

Non sempre sono riuscita a fare quello che avrei voluto fare, non sempre ho fatto ciò che amavo fare, ma credo e spero che si sia capito che ho sempre amato ciò che facevo. Vorrei non fosse dimenticato.

Vi saluto con grande emozione ed affetto.

Prof.ssa Erminia Baronchelli

Non è possibile inserire commenti.